Noleggio a lungo termine Boom di adesioni in Italia.

Il comparto cresce a dismisura in modo costante e serrato, con numeri da capogiro, con una continua affermazione del settore ed una costante incrementare delle auto a Noleggio.

Anche i grandi marchi del mercato Automobilistico cominciano ad offrire ai loro clienti l’alternativa all’acquisto, nel resto del mondo la tendenza alla proprietà sta sparendo e l’Italia segue a ruota, organizzandosi con campagne pubblicitarie mirate alla clientela specifica.

Andando a vedere i numeri è logico che l’utilizzatore cerca e trova un risparmio sia da un punto di vista economico che di Quality Life in quanto la persona che noleggia la vettura di fatto paga un canone mensile, che in caso di aziende o possessori di partita Iva e deducibile.

Naturalmente il canone varia in base alla vettura scelta e al km che si prevede di fare, che in caso non venga utilizzato tutto ci sono dei calcoli per rientrare economicamente del km non usufruito.

Di fatto il canone mensile racchiude tutto ciò che è la gestione economica di un mezzo, Assicurazione RCA, assicurazione Furto e Incendio, Tassa di proprietà e un cambio gomme, andando a semplificare molto le attività svolte per gestire la propria auto.

I numeri del 2018 fanno capire che questo meccanismo è molto interessante anche per il comparto commerciale quindi mezzi come furgoni per i piccoli padroncini che vanno a risparmiare energie preziose da applicare alla produzione.

Il settore attira continuamente nuovi investitori ed imprenditori che impegnano ingenti somme economiche per aprire nuove società o ampliare le già esistenti, vista la continua e crescente richiesta.

Ma non solo noleggio a lungo termine…l’Italia trova consensi anche molto nel noleggio a breve termine dove i grandi gruppi mondiali la fanno da padroni e dettano le regole del gioco, ma in questa grande richiesta trovano spazio anche individui singoli come ci spiega Marco Montoneri amministratore della Voglio luxury, una società di breve e lungo termine che da circa un anno si è affacciata sul mercato capitolino:

“La forte affluenza di turisti nella Capitale non viene soddisfatta in pieno e quindi c’è una ricerca massiccia ed un offerta di auto a noleggio carente nel periodo di maggior turismo, concentrata fortemente nel periodo estivo.

Come si può immaginare la maggior parte dei noleggi inizia con l’arrivo del turista presso le stazioni o gli aeroporti dove l’utenza ne ha maggior necessita, purtroppo spesso e volentieri i turisti ricercano un auto a noleggio Elettrica a causa delle forti restrizioni di accesso per gli ZTL romani. Ma la disponibilità di colonnine messe a disposizione per la ricarica delle vetture non permette lo sviluppo e la piena funzionalità di questa tecnologia. Le infrastrutture sono ancora molto lontane dal soddisfare il fabbisogno energetico per lo sviluppo del noleggio con auto elettriche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login non valido. Controlla i tuoi dati o registrati

Accedi al tuo account

   o Registrati
X
E' stata inviata una email all'indirizzo indicato. Controllala per resettare la password
L'email inserita non è valida. Contatta l'assistenza per avere maggiori informazioni
Inserisci la tua email e clicca su invia per resettare la password
Maggiori informazioni